VITA SOCIETARIA


                 
 MOVIMENTO PER DIRITTI    DEL CITTADINO MALATO
               ONLUS
       Sede: Ospedale “C.Cantù” - P.zza Cazzamini Mussi,1  20081 Abbiategrasso(MI)  Tel/Fax 02.94.65.438
                e-mail: dirittimalato.abbsso@alice.it

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI

Scopo della presente procedura è la definizione di modalità e tempi certi per evadere e fornire una risposta a tutte le segnalazioni che perverranno al MDCM su danni, torti, disguidi, disservizi, inefficienze e disagi per l’utenza.

Accesso
Il MDCM accoglierà le segnalazioni di tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro iscrizione o meno al Movimento.
Le segnalazioni potranno essere presentate presso la sede del Movimento ad un operatore addetto a tale funzione negli orari di apertura dello “sportello reclami”: attualmente il giovedì dalle 17 alle 18.
Presentazione
L’operatore, nel corso del primo colloquio con il segnalante:
-       provvederà alla compilazione, in ogni sua parte, della “Scheda di segnalazione” che sarà firmata dal segnalante stesso (fondamentali il numero telefonico e l’indirizzo e-mail)
-       compilerà e consegnerà la “Ricevuta della segnalazione”
-       fornirà tutte le informazioni sull’iter successivo e concorderà la modalità per la consegna di eventuale documentazione a corredo della segnalazione stessa
-       in casi particolarmente complessi, potrà fissare un appuntamento con un altro membro del Consiglio Direttivo per approfondire i dettagli
-       inserirà la scheda di segnalazione nella cartelletta delle “nuove segnalazioni”
Gestione della pratica
Il Segretario, settimanalmente:
-       registrerà la pratica nel “Registro delle segnalazioni”
-       aprirà una “Pratica individuale”; in caso di più segnalazioni dello stesso tenore su disservizi di interesse generale potrà essere aperta una “Pratica collettiva”
-       individuerà un “Responsabile del procedimento” fra i componenti del Consiglio Direttivo (preferenzialmente uno dei due vicepresidenti)
Istruttoria
Il Responsabile del procedimento, coadiuvato da uno dei medici iscritti al MDCM:
-       potrà riconvocare il segnalante per ulteriori approfondimenti, se lo riterrà necessario
-       valuterà i contenuti della segnalazione
-       formulerà un proprio parere indicando l’iter successivo consigliato, in calce alla scheda di segnalazione
-       stenderà una breve relazione a motivazione del parere, se lo riterrà necessario
Valutazione preliminare e indicazione iter successivo
La valutazione preliminare non ha alcun valore medico-legale, ma ha lo scopo di verificare che il problema segnalato sia di competenza del Movimento e che sussistano elementi di fondatezzasufficienti a promuovere successive iniziative. Esso verrà formulato all’interno delle seguenti opzioni con indicazioni sull’iter successivo consigliato:
-   motivazioni scarsamente consistenti --> si sconsigliano ulteriori azioni
-   problema di interesse generale --> il MDCM promuoverà un’azione presso AO/ASL
-   sussistenza degli estremi per presentare reclamo e chiedere spiegazioni all’URP
-   sussistenza di  elementi per eventuale richiesta di risarcimento
-   ALTRO:
Risposta
Il Responsabile del procedimento, direttamente o attraverso il Segretario:
-       sottoscriverà il parere completando la scheda di segnalazione
-       contatterà il segnalante per concordare le modalità di invio del parere o per fissare un colloquio per illustrare le decisioni
-       in caso di presentazione di reclamo all’URP, offrirà collaborazione per la stesura del reclamo stesso
-       in caso di richiesta di risarcimento, fornirà al segnalante i recapiti dei legali che hanno offerto la loro collaborazione gratuita al Movimento
Tempi
La risposta dovrà essere consegnata al segnalante entro 30 giorni dalla presentazione della segnalazione o dalla consegna della documentazione richiesta.
Chiusura della pratica
Il Segretario:
-       registrerà la chiusura della pratica dopo avere controllato la completezza della stessa
-       archivierà la pratica

Assistenza legale e relativi costi
Sia la valutazione preliminare, che l’eventuale successivo supporto legale sono completamente gratuiti, al netto delle spese (parere medico-legale, deposito di atti e istanze, bolli, ecc.) che saranno a carico del denunciante.
Soltanto in caso di contenzioso conclusosi positivamente con un risarcimento è prevista una remunerazione del legale nella misura concordata fra le parti.
Indipendentemente dal parere del Movimento, se il segnalante lo ritiene necessario, può comunque richiedere in ogni fase dell’iter della pratica un primo colloquio con uno dei nostri legali senza oneri economici a suo carico.
Allegati
-         Scheda di segnalazione/risposta
-         Ricevuta di segnalazione
-         Modello per presentazione Reclami all’URP
-         Schema di relazione sulla valutazione preliminare

La presente procedura ha carattere provvisorio; sarà rivalutata fra 6 mesi per introdurre eventuali modifiche che la renderanno definitiva.

Abbiategrasso, 17 ottobre 2013.
Il Consiglio Direttivo del
Movimento per i Diritti del Cittadino Malato



SCHEDA DI SEGNALAZIONE   



Il Sottoscritto Cognome/Nome_____________________________________________
data nascita_________________Residente a_______________________________C.A.P: ________
in Via___________________________________________ n° ______ Tel.____________________ email___________________________________________
Dati del soggetto se diversi dal dichiarante
Nome_________________________Cognome______________________________ di anni ______
Dati della struttura sanitaria oggetto di segnalazione
Tipo di struttura (ospedale, clinica, ambulatorio, ecc.)____________________________________
Indirizzo completo_________________________________________________________________
Reparto______________________Divisione_____________________Direttore_______________
Dati riferiti agli eventuali operatori oggetto di segnalazione
Nome_________________________Cognome__________________________________________
Qualifica________________________________________________________________________
Consenso al trattamento dei dati personali generali e sensibili
Prendo atto che i dati personali generale e sensibili da me rilasciati al Movimento per i Diritti del Malato di Abbiategrasso saranno trattati con la massima tutela e riservatezza e secondo quanto stabilito dalla legge 675/96 in particolar modo per la gestione dei dati sensibili. Titolare del trattamento è “Movimento per i Diritti del Cittadino Malato” rappresentato ai fini del D.L.gs. 196/03 dal Presidente in carica. Autorizzo espressamente il MDM a trasmettere i miei dati personali e sensibili ai loro consulenti di fiducia, quali medici legali ed avvocati, ed ai destinatari della segnalazione. Sono pure a conoscenza della possibilità prevista dalla medesima legge di verificare, aggiornare e rettificare i medesimi dati su semplice mia richiesta scritta tramite raccomandata inviata al responsabile dati del MDM di Abbiategrasso. Allo stesso modo potrò richiederne la loro cancellazione in qualsiasi momento.
I° Informazioni rese al momento della raccolta:
I dati personali sono raccolti e memorizzati per il trattamento informatico connesso alle Attività dell’associazione (consultazione, utilizzo necessario a soddisfare la richiesta degli interessati, elaborazione puntuale e statistica);la comunicazione dei dati è facoltativa, tuttavia, essendo necessario accertare che il consenso al trattamento dei dati sia prestato dal diretto interessato o da una persona da questi espressamente delegata, l’eventuale rifiuto di fornire i dati personali potrebbe ostacolare l’espletamento del servizio.
I dati personali potranno essere comunicati agli operatori, ai consulenti e ai soggetti che , a vario livello, possono essere coinvolti nella trattazione del caso al fine di fornire al cittadino la consulenza. L’interessato ha diritto di ottenere l’accesso ai dati personali che lo riguardano ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 196/3. Titolare del trattamento dei dati personali è Movimento del Cittadino Malato.
Il responsabile del trattamento dei dati personali è il Coordinatore dell’Assemblea. Gli incaricati sono il personale del Direttivo del MCM.
II° Informativa di cui all’art. 7 del decreto Legislativo del 30 giugno 2003 n. 196.

Diritti dell’interessato.
L’interessato ha diritto a:
Conoscere l’esistenza di un trattamento dei dati che lo riguardano. Conoscere
l’informativa di cui all’articolo 13 D.Lgs. 196/03.
Ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati che lo riguardano, ovvero
la loro cancellazione, trasformazione in forma anonima o blocco ove siano
trattati in difformità dalla legge e conservati oltre il tempo strettamente
necessario. Ottenere l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione dei
dati. Di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati che lo riguardano,
ancorché pertinenti allo scopo della raccolta.
Ottenere l’attestazione che le operazioni di cui alla lettera c) e d) sono state
portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro
ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale
adempimento si riveli impossibile o comporta un impiego di mezzi
manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto del tutelato.
III° Dati sensibili ex art. 4 del D.Lgs. 196/3
Dati sensibili; Dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le
convinzioni religiose e politiche, filosofiche o di altro genere, le opinioni
politiche, l’adesione ai partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a
carattere religioso, filosofico, politico, o sindacale nonché dati personali idonei
a rilevare lo stato di salute e la vita sessuale.
INFORMATIVA E ACQUISIZIONE DEL CONSENSO RELATIVO AL TRATTAMENTO 

DATI
SENSIBILIART. 7 - 13 – 26 Decreto Legislativo del 30 Giugno 2003 n. 196.
Nell’esporre l’accaduto e/o nel consegnare la documentazione indispensabile al fine
di ottenere consulenza dal Movimento pei diritti del Malato di Abbiategrasso, il/la
sottoscritto/a dichiara quanto segue:
 Il/la sottoscritto/a prende atto dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del
decreto Lgs. del 30 Giugno 2003 n. 196.
 Il/la sottoscritto/a è consapevole dei suoi diritti, di cui al titolo II del Decreto
Lgs. del 30 Giugno 2003 n. 196.
 Il /la sottoscritto/a acconsente al trattamento dei propri dati personali e, in
particolare dei dati definiti “sensibili” dall’art. 4 del decreto Lgs. del 30 Giugno
2003 n. 196.
Abbiategrasso, lì_____________________

Firma leggibile__________________________

Sintesi della segnalazione
Date/circostanze/contenuti dell'evento/i
Conseguenze e danni subiti
Richiesta al MDM/aspettative del denunciante
Informazioni fornite dall'operatore al denunciante
 Allego documentazione fotocopiata: ______________________________________________________________________________________

Firma del segnalante _____________________________________
Parere del Movimento sull’iter della segnalazione
Da un primo esame della documentazione prodotta si ritiene che:
 le motivazioni siano scarsamente consistenti --> si sconsigliano ulteriori azioni
 il problema sia di interesse generale --> il MDCM promuoverà un’azione presso AO/ASL
 sussistano gli estremi per presentare reclamo e chiedere spiegazioni all’URP
 sussistano elementi per eventuale richiesta di risarcimento
 ALTRO: ____________________________________________________

Data, ………………….. Responsabile del procedimento: 

………………………………………………………..

Indipendentemente dal parere del Movimento, se il segnalante lo ritiene necessario, può comunque richiedere in ogni fase dell’iter della pratica un primo colloquio con uno dei nostri legali senza oneri economici a suo carico.

QUI IL LINK  per SCARICARE LA SCHEDA  - poi, aperta la pagina clicca su 
(trascrivere i caratteri mostrati nello spazio bianco  e clicca DOWNLOAD)











Nessun commento:

Posta un commento